FIFES19

FIFES19: folklore da tutto il mondo a Elmas

Sono attesi ospiti da Europa, Sudamerica e Asia. Accanto all’evento di sabato, il programma del Festival 2019 prevede esibizioni a Escolca (questa sera), Villasor (domani), Villamassargia (domenica), Oristano (lunedì) e Charamonti (mercoledì prossimo).

Danza, musica e cultura da tutto il mondo. Per il ventitreesimo anno consecutivo, l’associazione culturale e folk “Su Masu” di Elmas organizza la Rassegna Internazionale del folklore. Quest’anno in una veste rinnovata, il FIFES19 (Festival Internazionale del Folklore di Elmas-Su Masu) è organizzato con il patrocinio della Regione Sardegna e del Comune di Elmas, e grazie all’attento e puntuale supporto dell’amministrazione cittadina, della Pro Loco e di numerosi sponsor.

L’appuntamento principale con il FIFES19 è per sabato 27 luglio a partire dalle 21 in piazza di Chiesa a Elmas, ma sono previste date ulteriori in diversi centri della Sardegna, a partire da questa sera, con l’esibizione a Escolca, per proseguire domani a Villasor, domenica a Villamassargia, lunedì a Oristano e chiudere mercoledì prossimo a Chiaramonti.

Per l’edizione 2019, l’organizzazione, guidata dal presidente dell’associazione “Su MasuPiermario Fiore e supportata dal circolo Acli di Elmas guidato da Fabio Corda e dalle Acli provinciali di Cagliari, ha invitato gruppi folkloristici da ben tre continenti. Prenderanno parte alla manifestazione giovani provenienti da Turchia, Taiwan, Ecuador e Paesi Baschi.

Per curare alcuni aspetti di comunicazione social, che verrà portata avanti con l’hashtag #FIFES19, e per un aiuto nell’organizzazione degli eventi, l’associazione “Su Masu” si avvarrà dell’importante collaborazione del Circolo delle Acli di Elmas. Una collaborazione che consentirà ai volontari del Servizio Civile Nazionale e agli iscritti del circolo di trascorrere una settimana a stretto contatto con i giovani folkloristi provenienti da diverse parti del mondo, arricchendo così il proprio bagaglio culturale in un’esperienza di interscambio di grande valore. Tale aspetto del Festival non è da sottovalutare, spiegano gli organizzatori, perché conoscere culture differenti, confrontarsi con esse e comprenderle è uno degli obiettivi principali delle manifestazioni folkloristiche internazionali.

25 luglio 2019


Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà.
Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui