Progetto “The Taste Of Democracy”

Ha preso il via ed è ancora in fase di svolgimento il progetto “The Taste of Democracy”, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito della Sezione Youth in Action, che vede coinvolti un gruppo di giovani appartenenti ai circoli Acli di Gesico, Mandas, e della provincia di Cagliari. Il progetto nasce con lo scopo di favorire la promozione e lo scambio, la partecipazione e la discussione dei giovani appartenenti a diverse culture nei processi decisionali democratici, e vede quindi impegnati, oltre ai giovani sardi, anche due gruppi provenienti da Cipro e dalla Lettonia. Il primo meeting internazionale, svoltosi a Gesico dal dal 12 al 17 ottobre 2012, è stata occasione per il gruppo di partecipanti per entrare nel vivo della discussione sulle tematiche della disoccupazione giovanile, della corruzione e libertà di stampa e dei processi decisionali democratici così come organizzati nei diversi paesi, attraverso lavori di gruppo e l’incontro con le autorità locali. È stata questa anche occasione per addentrarsi nella conoscenza della storia, cultura e delle tradizioni italiane e soprattutto Sarde, attraverso la partecipazione ad eventi culturali locali nelle città di Mandas e Gesico. Il secondo meeting internazionale, avvenuto a Cipro dal 27 Novembre al 1° Dicembre 2012, è stata occasione per i giovani partecipanti di approfondire le tematiche relative al significato del termine “democrazia” e all’analisi dei diversi sistemi democratici europei attraverso gruppi studio, incontri con le autorità locali e visita alla sede del Parlamento. I giovani hanno avuto occasione di conoscersi meglio e rinforzare i loro legami, anche attraverso la conoscenza delle tradizioni, della storia e della cultura di Cipro. Il progetto, ancora in corso, vedrà realizzarsi il terzo e ultimo meeting internazionale in Lettonia, paese capofila del progetto, nella città di Riga, dal 27 Febbraio al 5 Marzo 2013. In questa occasione le conoscenze acquisite e i dibattiti portati avanti nel corso degli ultimi mesi saranno il bagaglio culturale che permetterà ai giovani di ragionare insieme nel proporre idee, iniziative, strategie che possano essere adeguate al fine di valorizzare e rispondere alle problematiche che i diversi paesi coinvolti condividono nella propria organizzazione politico-parlamentare. Nel corso di questi giorni i giovani partecipanti avranno modo di avvicinarsi e approfondire le tradizioni culturali e la storia della Lettonia e della città di Riga, attraverso la visita dei principali monumenti della città, l’incontro con le autorità locali e la visita alla sede parlamentare. Le attività di gruppo vedranno i ragazzi impegnati nel simulare un incontro del Parlamento Europeo, dove ognuno reciterà un ruolo specifico e cercherà di mettere in pratica le conoscenze apprese nel corso del progetto al fine di prendere delle decisioni democraticamente sulle più importanti tematiche trattate, quali la disoccupazione giovanile, la corruzione e tanti altri.


Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà.
Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui