immagine in evidenza (4)

GOALS: progetto delle Acli Gesico per animatori socio culturali

Promuovere il territorio attraverso la valorizzazione della sua storia e della sua cultura.

Lunedì 19 novembre, presso il Circolo ACLI di Gesico, avranno inizio i laboratori e le attività formative previste nell’ambito del progetto GOALS, per un totale di 35 ore di lezioni frontali e 15 di laboratorio. L’azione prevede un percorso di formazione unico per animatori socio-culturali e promotori delle identità locali ed è indirizzata a giovani disoccupati residenti in Sardegna, figli di emigrati sardi e a immigrati residenti o ospitati sul territorio.

Obiettivo del progetto è la formazione di animatori socio-culturali in grado di promuovere il territorio e le identità locali attraverso l’attivazione di processi partecipati che coinvolgano i gruppi sociali e l’intera comunità. Questo darà ai partecipanti nuove competenze per l’inserimento nel mondo del lavoro, insieme a nuovi spunti imprenditoriali che deriverebbero dalla valorizzazione delle molteplici risorse presenti sul territorio.

Le lezioni verteranno sulla conoscenza del territorio di riferimento, sulle tecniche per l’analisi efficace di un contesto con la promozione delle specifiche identità, servizi e beni culturali. Verranno poi esaminate le tematiche del web e social media marketing, delle tecniche per la stesura di un comunicato stampa e la pubblicizzazione di un evento; la valorizzazione di un territorio attraverso le immagini; la creazione di itinerari eno-gastronimici, naturalistici e culturali. Durante le ore di laboratorio i partecipanti potranno infine mettere in pratica quanto appreso a livello teorico durante l’intero corso.

“Attraverso questo tipo di approccio ludico-espressivo – spiega la presidente delle Acli di Gesico Chiara Murgia – si stimola la partecipazione attiva dei giovani in un contesto sociale finalizzata alla promozione del patrimonio e delle identità culturali del territorio di appartenenza. L’animatore deve essere capace di promuovere lo sviluppo delle potenzialità di crescita personale e/o di integrazione sociale attraverso appropriati progetti educativi, con caratteristiche di continuità, realizzati attraverso metodi centrati sull’uso del rapporto interpersonale e delle esperienze di vita e in gruppo, sulla base di un precisa intenzionalità, anche in interazione col sistema familiare, la scuola e le altre agenzie educative sul territorio. Le attività, che vengono proposte cercano di offrire occasioni di crescita personale e culturale e hanno come obiettivo la gestione del tempo libero, la socializzazione l’integrazione tra le persone”.

16 novembre 2018

Condividi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

ti piace? condividi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà.
Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui