Siamo tutti uguali

Immigrazione e conoscenza. Arriva nelle scuole “Siamo tutti uguali”

Il progetto delle Acli di Cagliari per favorire il dialogo e la conoscenza del fenomeno migratorio.

Un anno di laboratori di ricerca, di narrazione e di comunicazione, creazione di un corto animato e di filmati tutti incentrati sul tema dell’immigrazione. Sono queste le attività del progetto “Siamo tutti uguali”, promosso dalle Acli provinciali di Cagliari e rivolto alle scuole medie inferiori e superiori della provincia di Cagliari.

Le Acli provinciali di Cagliari arrivano nelle scuole con un progetto che coinvolge alcune scuole- studenti, docenti e famiglie – presenti a Cagliari, Iglesias, Gesico, Ussaramanna, Vallermosa, Pau ed Elmas. Il progetto, grazie alla collaborazione dei circoli Acli e delle Istituzioni locali, si propone di informare gli studenti sul fenomeno migratorio attraverso la ricerca diretta di informazioni e l’analisi del fenomeno da parte degli stessi ragazzi che, guidati dai mediatori e dagli educatori e animatori delle attività, potranno quindi farsi un’idea dei diversi aspetti del tema. Ad una parte più analitica e riflessiva del progetto, seguirà poi quella creativa, nella quale i ragazzi – con l’aiuto di esperti – si cimenteranno nel racconto diretto del fenomeno migratorio, realizzando interviste sul campo, un filmato e un corto animato che racconta una storia elaborata dagli stessi ragazzi.

Il progetto, sottolinea Mauro Carta, Presidente delle Acli Provinciali di Cagliari, si inserisce in un’azione più ampia di contrasto ai fenomeni di discriminazione e razzismo che negli ultimi tempi stanno riguardando sempre di più anche la nostra isola. La sensibilizzazione e la conoscenza di culture straniere che vivono da decenni nei nostri territori è un modo per accrescere culturalmente tutta la cittadinanza, creando un clima di collaborazione e di coesione sociale. I dati parlano da soli, al 01/01/2017 in Sardegna si registrano 50.346 stranieri, che rappresentano il 3,05% della popolazione italiana totale, con un incremento rispetto all’anno precedente pari al 6,20%; alla stessa data, nella provincia di Cagliari, i residenti stranieri sono 16644. Attraverso le esperienze scolastiche, i ragazzi possono essere quindi gli iniziatori di processi virtuosi di rispetto dell’altro e di conoscenza reciproca ed essere d’esempio e di stimolo per i propri coetanei e per l’intera società.

Il progetto “Siamo tutti uguali” è stato cofinanziato dall’Assessorato al Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale della Regione Autonoma della Sardegna attraverso la L.R. 24.12.1990, N. 46 D.G.R. n. 46/2 del 3/10/2017 – Piano annuale Immigrazione 2017- avviso per progetti innovativi e qualificati in materia di politiche di integrazione degli immigrati non comunitari.

Scopri tutte le tappe del progetto sulla pagina Facebook dedicata

18 dicembre 2017

Condividi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

ti piace? condividi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà.
Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui