Immagine per dito

“Io combatto il cancro”: aderire allo screening vuol dire volersi bene

Le Acli provinciali di Cagliari hanno aderito alla campagna di informazione “Io combatto il cancro”, realizzata e promossa dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) con il Patrocinio dell’Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale RAS, dell’Azienda per la Tutela della Salute RAS (ATS), degli Ordini provinciali dei Medici e degli Odontoiatri, di Federfarma Sardegna, dei Comuni di Cagliari, Oristano, Nuoro e Sassari.

L’obiettivo è aumentare il livello di informazione e consapevolezza della popolazione sull’importanza degli esami salvavita in grado di diagnosticare precocemente alcune pericolose forme di cancro come quello del seno, colon-retto e cervice uterina, tre neoplasie particolarmente diffuse che ogni anno fanno registrare oltre 3.250 nuovi casi solo sulla nostra Isola”. Gli esami di screening permettono, diagnosticando la malattia in fase precoce, di ridurre la mortalità del 40% e aumentare la percentuale delle persone che guariscono completamente.

L’invito arriva tramite lettera direttamente a casa con le indicazioni della struttura più vicina dove poter effettuare l’esame. La partecipazione è totalmente gratuita.

Le Acli di Cagliari, consapevoli dell’importanza della campagna divulgativa, oltre alla promozione dello screening presso la propria sede provinciale stanno diffondendo il materiale informativo presso tutti i circoli e le sedi Acli delle altre province con la speranza che la popolazione sarda risponda positivamente.

2017-2018_poster screening

Condividi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

ti piace? condividi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà.
Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui