“Stress e ansia: come riconoscerli, capirli e vincerli” – Circolo “A.Lattuca”

Il Circolo Acli “A.Lattuca”- Is Mirrionis Cagliari, nell’ambito delle attività di aggregazione promosse dal “Punto Famiglia” – Is Mirrionis, presenta il primo seminario tematico dal titolo “STRESS E ANSIA: COME RICONOSCERLI, CAPIRLI E VINCERLI”. Il seminario avrà luogo il giorno 9 marzo dalle ore 17,00 presso la sede ACLI in Via Is Mirrionis n°43/b, Cagliari.

In un quadro generale segnato da una crescente precarietà economica e lavorativa in cui vertono sempre più giovani e famiglie italiane, lo stress e l’ansia rappresentano una reale emergenza sociale, che minaccia sempre più l’integrità psicofisica e la qualità di vita delle persone: dal fenomeno del Burnout in ambito lavorativo, all’ aumento delle malattie fisiche e psichiche, ai conflitti e al disagio in ambito relazionale e familiare. Il seminario verrà condotto dalla Dott.ssa Emma Fadda, Psicologa Clinica con esperienza nell’ambito della prevenzione e cura del disagio psichico connesso allo stress e all’ansia.

Al termine del seminario i partecipanti avranno acquisito una adeguata conoscenza circa il modo in cui ansia e stress sono legati, come si manifestano, quali sono i fattori di rischio, protettivi e di mantenimento del disagio. Inoltre verranno forniti degli strumenti pratici e dei suggerimenti per imparare a monitorare il proprio livello di stress e ansia e per ridurlo, al fine di migliorare la propria qualità di vita.

Per informazioni e per provvedere all’iscrizione contattare:

Circolo Acli “A. Lattuca” – Is Mirrionis,

Via Is Mirrionis n°43/b – Cagliari.

Telefono 070/278945

Mail: aclicagliarifamiglia@tiscali.it

Pagina Facebook: aclismirrionis

Condividi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

ti piace? condividi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsenti all'uso dei cookie e questo banner scomparirà.
Se vuoi saperne di più e sapere come disabilitare i cookie, clicca qui